I lavoratori peruviani devono essere reintegrati

Dopo il lock-down, Falabella, una multinazionale d’arredamento cilena attiva in Perù, ha riaperto senza dispositivi di protezione Covid-19. 22 dipendenti hanno rifiutato di riprendere il lavoro senza le necessarie precauzioni. L’azienda ha predisposto allora misure più idonee, ma ha licenziato i 22 dipendenti. UNI Commerce chiede l’immediato reintegro dei 22 lavoratori.

Sostieni il nostro appello e firma anche tu!
Clicca qui!

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30
6900 Lugano

Tel +41 (0)91 911 69 30

Enable JavaScript to view protected content.