Tra lodi e sberle: il Sindacato docenti VPOD non molla!

Mettiamo via subito il Covid: grazie docenti, il Cantone dovrebbe costruirvi una statua! E invece, ad eccezione delle lodi di facciata, si ricevono tante sberle. Ma il Sindacato docenti VPOD non demorde!

Congedo anzianità

Il Consiglio di Stato conferma il rifiuto alla nostra richiesta di prolungamento eccezionale (da 5 a 6 anni) del periodo durante il quale godere del congedo anzianità: “Basta fare le ferie in Svizzera”, l’analitica motivazione di Gobbi dataci lo scorso 21 aprile a Bellinzona.

Esami di maturità SMS
Sempre il presidente del Governo ci informa che slitterà all’anno prossimo, in quanto priva di base legale, la piccola retribuzione (circa 150'000.- Fr globalmente) per i docenti delle scuole medie superiori con esami di maturità: una retribuzione analoga alla prassi in vigore nel settore professionale. Ma come, è frutto delle trattative sindacali col DECS e questo non è stato capace di fornirle il quadro necessario? Che sia una svista o uno sgambetto politico, il Dipartimento ne esce male e a noi la spiegazione non torna: chiederemo con forza che le promesse vengano mantenute.

Consultazione sui livelli
Restando al DECS non può che suscitare sconforto constatare che la mancanza di trasparenza e di coinvolgimento delle associazioni sindacali continua a farla da padrona, a meno che tornino utili agli obiettivi dipartimentali. Da settimane i Collegi docenti delle Scuole medie stanno prendendo conoscenza e valutando i diversi scenari per il cosiddetto Superamento dei livelli nella Scuola Media. Ebbene, malgrado le nostre ripetute richieste, nessuno a Bellinzona ha ancora pensato potesse essere utile ascoltare la voce del Sindacato VPOD docenti.

Griglia oraria licei
Non è finita: ricordate il contestatissimo diktat dipartimentale di revisione lampo della griglia oraria liceale? Il nostro sindacato si era opposto, anche perché si sapeva che a livello nazionale il progetto Sviluppo della Maturità liceale, che comporterà il rifacimento del Piano Quadro degli Studi (PQS), avanzava di gran carriera. “Musica di un futuro incerto e remoto” -ha tuonato piccato Bertoli. E, invece no, la fase di consultazione termina questo settembre! E, dando una lettura ai contenuti che dovranno essere insegnati nelle singole discipline, si capisce che in alcuni casi i gruppi di materia che stanno adattando i programmi alla nuova griglia cantonale, tra poco tempo dovranno ricominciare il lavoro per riadattarli alle esigenze federali.

Incarico limitato
L’ultimo dardo per il DECS riguarda l’attribuzione dell’Incarico Limitato (LI) per più anni a docenti in possesso di tutti i titoli necessari (abilitazione compresa) all’insegnamento: a mancare è solo la Prova di assunzione che deve però organizzare lo stesso Dipartimento. È evidente che il sistema non funziona: cambiamolo, perché nel frattempo numerosi colleghi stanno perdendo decine e decine di migliaia di franchi.

Cassa pensioni
Non posso concludere senza un accenno alla situazione previdenziale di tutti i 26'000 affiliati all’ICPT, tra i quali i docenti di ogni ordine e grado. La situazione è drammatica: chi ha meno di 58 anni ha perso il 20% di rendita promessa con la riforma del 2013 e rischia di perdere un altro 20% nel 2023, quando il tasso di conversione scenderà dall’attuale 6,17% al 5% almeno. Pensioni diminuite del 40% in 10 anni … non può essere possibile, nemmeno in Ticino! Il Sindacato VPOD si batte e si batterà con tutti i mezzi per far attivare la garanzia dello Stato per sanare il buco: gli attivi stanno già regalando centinaia di milioni ai pensionati e, come insegna la riduzione delle vedovili in aspettativa in vigore da inizio anno, nessuno degli affiliati è al sicuro. Dovremo certamente mobilitarci tutti!

di Adriano Merlini, presidente docenti VPOD

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30
6900 Lugano

Tel +41 (0)91 911 69 30

Enable JavaScript to view protected content.