Come funzionano le nomine nelle scuole professionali?

© Pixabay

Il segretario VPOD Ticino e granconsigliere Raoul Ghisletta ha chiesto al Consiglio di Stato di chiarire la situazione e le modalità delle nomine delle/dei docenti nelle scuole professionali. Ecco le domande.

• Quanti sono le/i docenti che hanno concluso l’abilitazione IUFFP nell’ultimo quadrimestre 2020? Quanti maschi e quante femmine? Con quale suddivisione settoriale: settori agrario arti- gianale artistico industriale, commerciale e dei servizi, sanitario e sociale?

• Quanti di queste/i docenti hanno fatto richiesta di nomina, per settore professionale e genere? Quanti al 100% e quanti a tempo parziale, per settore professionale e genere?

• Quanti di queste/i docenti saranno nominati, per settore professionale e genere? Quanti a tempo pieno e quanti a tempo parziale?

• Quanti sono le/i docenti che hanno concluso l’abilitazione IUFFP nei precedenti anni scolastici e che non sono ancora stati nominati? Tra questi quanti saranno nominati, sempre per settore professionale e genere? Quanti a tempo pieno e quanti a tempo parziale?

• Nella decisione di nomina del/della docente quale peso hanno le valutazioni IUFFP (lavoro di diploma compreso) e quale peso ha la valutazione della Direzione scolastica?

• Quale è la procedura esatta che le/i docenti devono seguire per ottenere la nomina? Quali sono i livelli gerarchici che sono chiamati a pronunciarsi in merito alla richiesta di nomina? La mancata nomina del/ della docente viene formalizzata in una decisione?

• Il docente che inoltra richiesta di nomina deve necessariamente essere “visitato” dalla sua Direzione (Direttore o un suo rappresentante)? Se sì, quante volte? L’eventuale mancata visita della Direzione può essere alla base di una mancata nomina? I rapporti o le valutazioni che le Direzioni scolastiche redigono in occasione di una richiesta di nomina di un(a) docente sono documenti che possono essere trasmessi, in tutto o in parte, al/alla docente che ne fa richiesta?

• Esistono normative o prassi non scritte a livello di singoli istituti scolastici o di Divisione della formazione professionale per procedere a nomine di docenti a tempo parziale, escludendo quindi la possibilità di nomina al 100%?

• Ritenuto che le/i candidate/i posseggano i requisiti formali del concorso, quali sono i criteri seguiti (in ordine crescente d’importanza) per la nomina di direttrici/direttori e vicedirettrici/direttori degli istituti professionali (nei settori agrario artigianale artistico industriale, commerciale e dei servizi, sanitario e sociale)?

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30
6900 Lugano

Tel +41 (0)91 911 69 30