Revisione del Regolamento organico a Biasca

Da: Fausto Calabretta, sindacalista VPOD Ticino

Nel 2015 il Comune di Biasca aveva deciso di presentare una revisione parziale del Regolamento organico dei dipendenti (ROD) contrariamente al parere del personale e dai Sindacati, che chiedevano una revisione totale del ROD in quanto lo stesso era superato.

La palla era passata successivamente al Consiglio comunale di Biasca, che ha dato ragione al personale e ai Sindacati respingendo il messaggio municipale. Il Municipio ha dato poi mandato a una ditta esterna (Consavis) di procedere ad una revisione totale del ROD. Nel mese di ottobre 2022 il Municipio ha presentato al personale e ai Sindacati il nuovo ROD, che nelle normative si avvicina molto ai ROD dei grandi comuni (Lugano, Bellinzona), ma soprattutto si allinea ai principi delle leggi sul personale cantonale.

Viene adottata la nuova scala stipendi dei dipendenti Cantone. Il modello prevede 20 classi; la differenza tra il minimo e il massimo è suddivisa, per tutte le classi, in 24 aumenti annuali (ripartiti in tre fasce, con una progressione percentuale annua differenziata).

Il Sindacato VPOD e l’OCST, dopo aver visonato e approfondito i 104 articoli del nuovo ROD, ha organizzato un’assemblea del personale in data 9 febbraio nell’ottica di miglioramento della bozza municipale. In particolare si chiede di ridurre gli anni necessari per ottenere la 5° e 6° settimana di vacanza e di migliorare la regolamentazione dei picchetti. Abbiamo quindi inoltrato al Municipio le nostre osservazioni, ritenuto che l’assemblea ha chiesto una proroga del termine per l’invio delle osservazioni al 31 marzo.