Si cercano docenti per la scuola ticinese del futuro!

Da: Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

Il sistema scolastico ticinese ha bisogno costantemente di nuovi docenti motivati e ben preparati, è dunque necessario mantenere alto il numero di docenti formati ogni anno dal Dipartimento formazione e apprendimento (DFA) della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) per garantire la continuità e la qualità dell’insegnamento, con particolare attenzione alla scuola dell’obbligo.

Le iscrizioni al DFA per l’anno accademico 2020/2021 si chiuderanno il 17 febbraio. I dati provvisori (al 29 gennaio 2020), confrontati con i dati dello stesso momento dello scorso anno, mostrano una stabilità nelle candidature per la scuola dell’infanzia e una netta diminuzione per la scuola elementare. Questi dati fanno presumere che il numero di candidature per la scuola elementare potrebbe non essere sufficiente per coprire tutti i posti di formazione con candidati idonei. Nella scuola media permane un fabbisogno di candidati in tedesco, francese, geografia e latino, mentre nelle scuole medio superiori in economia e diritto e in storia.

Sono due le principali novità per l’ammissione 2020: la possibilità di essere ammessi ai Bachelor del DFA con una maturità professionale o specializzata oppure su dossier.

Il DFA della SUPSI, in collaborazione con il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport del Cantone Ticino (DECS), oltre ad aver avviato una serie di iniziative per sviluppare una nuova visione, più attuale e realistica, della professione docente, ha aumentato negli ultimi anni il numero di posti disponibili per le diverse formazioni nell’ottica di rispondere alle necessità di docenti sul territorio. Nel 2020 il numero di matricole per la scuola elementare sarà di 75 unità, mentre per la scuola dell’infanzia le matricole saranno portate per almeno due anni a 50 (invece delle consuete 25).

Confrontando l'evoluzione del numero di iscrizioni ai Bachelor nel corso del tempo ci si rende conto che questo è stabile per la scuola dell'infanzia mentre è in calo costante per la scuola elementare, come si può vedere dalla tabella sottostante

Anno SI SE Totale teste*
2013/14 70 86 149
2014/15 66 163 222
2015/16 70 193 263
2016/17 63 173 240
2017/18 68 173 225
2018/19 61 143 199
2019/20 60 108 159

*Il totale riportato nella tabella fa riferimento al numero di teste, siccome una persona può postulare per entrambi i settori.

Anche per l’anno scolastico 2020/2021 si riscontra la medesima tendenza e la necessità di reperire ulteriori candidati in entrambi i settori (scuola dell’infanzia e scuola elementare) in modo da coprire il fabbisogno.

Si ricorda che per l’ammissione al DFA per l’anno scolastico 2020/2021 sono state introdotte due importanti novità. La prima riguarda la possibilità di essere ammessi ai Bachelor del DFA con una maturità professionale o specializzata, previo superamento della procedura di ammissione e lo svolgimento di un corso complementare a tempo parziale (a partire dall’anno accademico 2020/2021). Finora era possibile essere ammessi solo con una maturità liceale o un titolo superiore.

La seconda novità è la possibilità, per le persone con almeno 30 anni che non dispongono di una maturità, ma che possiedono una formazione completa a livello professionale e hanno maturato un’esperienza professionale significativa, di essere ammessi ai Bachelor del DFA su dossier. Questa possibilità rappresenta un’opportunità interessante di sviluppo professionale per le persone interessate al mondo dell’insegnamento.

Da ultimo, è utile sottolineare che i Bachelor del DFA sono a tutti gli effetti delle formazioni universitarie che consentono, a chi lo desidera, di proseguire con una formazione master in altre università o alte scuole pedagogiche svizzere, ad esempio nel campo della pedagogia speciale o delle scienze dell’educazione.

Per quanto riguarda la scuola media, lo stato attuale delle iscrizioni mostra una carenza di candidature nelle materie tedesco, francese, geografia e latino, mentre nel settore medio superiore permane la necessità di docenti in economia e diritto e in storia.

Per maggiori informazioni:

  • Sito DFA: http://www.supsi.ch/dfa/
  • Video “Essere docente oggi” : https://www4.ti.ch/decs/ds/cerdd/multimedia/catalogo/
  • Pubblicazione: Crotta, F., Pettignano, M., Antonini, F., & Piatti, A. (2019). Docenti di oggi e di domani in Ticino. Stime previsionali del fabbisogno di docenti nelle scuole dell’infanzia, elementari, medie e medie superiori entro il 2022/2023. Locarno: Centro innovazione e ricerca sui sistemi educativi.
Notizie in formato PDF

 

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30
6900 Lugano

Tel +41 (0)91 911 69 30

Enable JavaScript to view protected content.