Le categorie professionali a contatto con le persone avranno accesso al vaccino per il Covid-19?

Da: Sindacato VPOD Ticino

Il 13 gennaio il granconsigliere e segretario del Sindacato VPOD Ticino Raoul Ghisletta ha chiesto tramite un'interpellanza al Consiglio di Stato se questo prevede di inserire tra le categorie professionali prioritarie per l'accesso al vaccino per il Covid anche:

  • le/gli operatori sociosanitari a domicilio e in strutture sanitarie che non sono ospedali/case anziani?
  • le/gli operatori sociali nelle istituzioni sociali e sociopsichiatriche?
  • le/gli operatori sociali dei nidi e dei centri extrascolastici?
  • le/i docenti?
  • il personale delle strutture carcerarie cantonali e della polizia a contatto con utenti?

Si tratta infatti di categorie professionali che hanno contatti lavorativi stretti con persone: quindi queste lavoratrici e questi lavoratori devono essere protetti in tempi ragionevoli.

Nel frattempo il Consiglio di Stato ha dato una prima risposta interlocutoria positiva, destinata ad essere realizzata quando le dosi di vaccino saranno disponibili: alleghiamo la risposta.

Raoul Ghisletta - Interpellanza vaccinazioni

Risposta Consiglio di Stato

 

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30
6900 Lugano

Tel +41 (0)91 911 69 30