Tutte e tutti all’Assemblea docenti il 22 maggio a Rivera!

Da: Raoul Ghisletta, Segretario VPOD Ticino

Il Sindacato VPOD docenti si adopera per la qualità della scuola pubblica ticinese e per migliorare le condizioni di lavoro di chi è chiamato ad operarvi. Ti invitiamo a partecipare all’Assemblea generale della VPOD docenti che si terrà mercoledì 22 maggio alle 20 al Ristorante Bricola di Rivera: i temi che ti riguardano in prima persona sono parecchi!

1. Trattativa con il Consiglio di Stato su stipendi, orario di lavoro e rendite cassa pensione
2. Sciopero delle donne del 14 giugno
3. Rapporto d’attività 2018
4. Obiettivi 2019
5. Nomina comitato e presidente
6. Risoluzione contro la valutazione dei docenti legata alla meritocrazia
7. Risoluzione sulla mancata assegnazione della licenza di scuola media
8. Organizzazione di approfondimenti:
a) gruppo di lavoro su piano degli studi liceali; b) informazione su tema protezione personalità docenti e allievi / razzismo nell’uso dei social; 3) informazione su responsabilità dei docenti nelle gite scolastiche/attività esterne.
9. Eventuali

Sciopero delle donne del 14 giugno e scuola
Faremo il punto della situazione con la collega Sheila Dotta. Il Sindacato VPOD docenti sostiene le iniziative di riflessione e di sciopero organizzate nella scuola. Invita le sedi scolastiche a partecipare con delegazioni agli eventi sindacali sul mezzogiorno previsti a Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio e a partecipare tutte e tutti alla grande manifestazione cantonale prevista alle 17 a Bellinzona a favore della parità.

Rapporto d’attività 2018
Il comitato docenti VPOD, presieduto da Adriano Merlini, ha affrontato numerose tematiche nel 2018:

  • i rimborsi per la formazione continua
  • il riconoscimento orario per i lavori di maturità
  • il sostegno all’educazione per i ragazzi clandestini
  • una serie di richieste per ridurre il carico di lavoro per i docenti delle scuole medie superiori (supportate da quattro petizioni)
  • i problemi di applicazione del regolamento formazione continua (livello rimborso, supplenze)

Obiettivi per il 2019
I. Dopo la bocciatura della sperimentazione de “La Scuola che verrà”, per migliorare le condizioni d’insegnamento nella scuola dell’obbligo il Sindacato VPOD docenti sostiene le seguenti proposte concrete (riservandosi il lancio di iniziative popolari in caso non vi siano passi concreti nel 2019):

1) la riduzione a 22 allievi al massimo per classe e la generalizzazione del docente d’appoggio in tutte le scuole dell’infanzia con refezione e in tutti gli altri casi previsti dalla legge per le scuole comunali;
2) nelle scuole medie la creazione di più laboratori (classi ad effettivi dimezzati) e di corsi di recupero, la riduzione del numero di allievi per classe a 22 allievi, l’aumento dello sgravio orario per i docenti di classe, l’aumento delle ore degli orientatori professionisti presenti in sede per i ragazzi di 3a e 4a media.

II. Richieste sindacali:
3) congedi maternità non pagati più flessibili per le docenti neomamme, esenzione dall’obbligo della lezione di prova dopo il congedo maternità non pagato, codirezione nelle scuole;
4) miglioramento dei diritti dei docenti di lingua e integrazione (DLI) e la loro cantonalizzazione come proposto dal recente messaggio del Consiglio di Stato;
5) riduzione del carico burocratico nella scuola.

Notizie in formato PDF

 

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30

Tel +41 (0)91 911 69 30

Enable JavaScript to view protected content.