Nessuna museruola per i sindacalisti!

Da: di Raoul Ghisletta, segretario VPOD Ticino

Il Sindacato VPOD da anni si batte per migliorare le condizioni di lavoro nel settore sociosanitario: ora tre denunce per diffamazione, ingiuria, calunnia e concorrenza sleale hanno colpito un nostro sindacalista. Inaccettabile e vergognoso!

Non farò nomi e cognomi di chi ha promosso queste arroganti e vergognose azioni legali, che sono una perdita di tempo e di soldi. Ma, dopo aver dato modo alla giustizia di esaminare la fattispecie, garantisco che la nostra reazione sarà implacabile. Nemmeno ai tempi dello scontro sindacale frontale tra VPOD e SCuDo abbiamo ricevuto denunce simili dalla controparte!

Ricordo che ha già provato il Governo a buttare fuori i sindacalisti VPOD Ticino dall’Amministrazione cantonale, rimediando una sentenza del Tribunale federale storica per tutta la Svizzera, che ha sancito il diritto dei sindacalisti ad accedere ai luoghi di lavoro e a contattare i dipendenti: un diritto che ovviamente va regolato in base al partenariato sociale, tenendo conto delle esigenze di servizio e dell’utenza, come avviene presso tanti enti sociosanitari, in primo luogo presso l’Ente ospedaliero cantonale, ma anche in tante case anziani e istituzioni sociali.

È scandaloso scaricare la colpa dei problemi su chi segnala i problemi. Il sindacalista VPOD parla una, due, tre volte al datore di lavoro, chiedendogli di sistemare le cose. Ma se la cocciutaggine, l’insensibilità e l’incapacità dei dirigenti prevalgono e nulla viene fatto di positivo, il sindacalista VPOD deve agire facendo intervenire lo Stato e i Comuni, rispettivamente allertando l’opinione pubblica, in particolare quando il datore di lavoro continua a prendersela con i dipendenti e ci sono dei disservizi all’utenza.

Dove esistono contratti collettivi di lavoro, commissioni interne del personale e delegati sindacali, il sindacalista VPOD cerca ovviamente di attivare tutti i canali di mediazione e soluzione dei problemi, prima di “fare casino”: d’altronde il casino mediatico dura poco e serve a poco, senza un lavoro di costruzione sindacale sul terreno.

Il lavoro non ci manca e non ci divertiamo a creare i problemi: lasciate operare i sindacalisti e i delegati VPOD, senza metter loro la museruola con denunce assurde!

Notizie in formato PDF

 

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30

Tel +41 (0)91 911 69 30

Enable JavaScript to view protected content.