Comunicato stampa del Comitato ospedaliero VPOD Ticino

Da: Fausto Calabretta, sindacalista VPOD Ticino

Il Comitato ospedaliero del Sindacato VPOD Ticino, riunitosi lo scorso 26 marzo, ha deciso di proporre alla presidenza del Sindacato VPOD Ticino Michela Pedersini, presidente del gruppo dipendenti EOC affiliati alla VPOD. La candidatura di Michela Pedersini, presidente del gruppo EOC VPOD, è qualificata e riflette il fatto che 2/3 dei membri VPOD Ticino sono donne e che la maggior parte dei membri appartengono al settore sociosanitario.

Futuro EOC e Fondazione Cardiocentro Ticino (CCT)
L’EOC, oltre a fornire cure efficaci ed efficienti, deve mantenersi ben presente in tutto il territorio. L’EOC dovrà quindi realizzare entro il 2040/2050 ammodernamenti delle strutture, creare nuove offerte per le cure e costruire un nuovo ospedale regionale a Bellinzona in zona “Saleggina”. Per questo necessiterà di un forte sostegno finanziario del Cantone.

Tra questi punti importanti c’è anche la volontà dell’EOC di accogliere il Cardiocentro tra i propri istituti. Scaduta la convenzione nel 2020, giustamente, il Cardiocentro dovrà confluire nell’EOC per garantire la piena continuità di una sanità di alta qualità. Per rassicurare i dipendenti del CCT la Direzione EOC ha distribuito un volantino che spiega le modalità del passaggio del rapporto di lavoro dal Cardiocentro all’EOC. L’EOC garantisce condizioni di lavoro che difficilmente si possono trovare nella sanità ticinese. Il Comitato EOC VPOD conferma che il passaggio dei rapporti di lavoro dal CCT all’EOC è positivo, perché i dipendenti del CCT entrano a far parte del contratto collettivo di lavoro per il personale EOC.

Carichi di lavoro
Il Comitato EOC VPOD chiede all’EOC di trovare soluzioni a favore dei dipendenti per sostenere i crescenti aumenti dei carichi di lavoro, che mettono sotto pressione i propri collaboratori.

Sciopero delle donne del 14 giugno
Per organizzare lo “sciopero delle donne” del prossimo 14 giugno le Commissioni interne del personale EOC e i sindacati si incontreranno presto: verranno preparate le azioni all’interno dei nosocomi EOC, in particolare pensando alle donne che vivono situazioni di precariato e discriminazione in Ticino. Il Comitato EOC VPOD sarà in prima linea in occasione della manifestazione e invita tutti gli attori del settore sociosanitario a mobilitarsi e a organizzare momenti di protesta contro le diseguaglianze in Svizzera, come pure a partecipare in massa alla manifestazione del prossimo 14 giugno alle ore 17.00 in Piazza Governo a Bellinzona.

Notizie in formato PDF

 

Contatti

Sindacato VPOD
Via S. Gottardo 30

Tel +41 (0)91 911 69 30

Enable JavaScript to view protected content.