In arrivo le nuove direttive per gli asili nido

Da: di Massimo Mantovani, sindacalista VPOD Ticino

Lo scorso 30 luglio presso la sede della Divisione dell’Azione Sociale e delle Famiglie i Sindacati VPOD e OCST e l’Associazione dei nidi ATAN hanno incontrato i funzionari dell’Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani, che hanno avuto modo di presentare le nuove direttive che dal prossimo anno modificheranno il sistema di sussidiamento delle strutture per la prima infanzia.

Ricordiamo che a seguito dell’approvazione lo scorso 29 aprile della Riforma sociale e fiscale sono state messe a disposizione nuove risorse per circa 20 milioni di franchi a partire dal 2019, una parte importante dei quali andranno a finanziare le prestazioni attivate da queste nuove direttive. Le strutture di accoglienza extrafamigliari dovrebbero beneficiare di una buona parte di queste maggiori risorse. Le nuove direttiva dovrebbero essere approvate dal Dipartimento Socialità e Sanità il 12 settembre e presentate in una riunione pubblica il 18 settembre.

Non possiamo in questo momento dare cifre precise, in quanto le direttive potrebbero ancora subire qualche modifica in corso di approvazione, rispetto a quanto presentatoci, ma in generale possiamo confermare che vi sarà un incremento del sussidiamento a scaglioni nei prossimi anni e che esso sarà legato a criteri quali i salari dei dipendenti, la qualità delle strutture e il contenimento delle rette a carico delle famiglie (queste ultime in caso di necessità potranno accedere anche a risorse integrative).

Restano alcuni aspetti da migliorare, che come Sindacato VPOD abbiamo sottolineato: in particolare abbiamo richiesto la stipulazione di un Contratto collettivo di lavoro per il settore dei Nidi, cosa sulla quale i rappresentanti di ATAN presenti si sono detti disponibili, e un maggior controllo sulla gestione delle strutture da parte del Cantone, anche attraverso la stipulazione di Contratti di prestazione (ipotesi per ora non accolta a livello politico). Il Sindacato VPOD continuerà la sua battaglia: la sua iniziativa popolare “Asili nido di qualità per le famiglie” è infatti sempre pendente davanti alla Commissione scolastica e in attesa di essere concretizzata.

Prossimamente renderemo conto più nello specifico dei contenuti della Direttiva.

Notizie in formato PDF