Sanità

Il Sindacato VPOD promuove i diritti degli operatori e le loro condizioni di lavoro, sia nel settore sanitario pubblico, sia in quello privato.

La sanità si trova sempre più invischiata in logiche di mercato, che mettono a repentaglio le condizioni di lavoro e la qualità dei servizi ai pazienti. La concorrenza tra istituti sanitari, indotta dalla modifica della Legge federale assicurazione malattie in vigore dal 2012 e fondata sul sistema del pagamento forfettario per tipo di caso (DRG), è altamente pericolosa, se non è incanalata da una forte presenza sindacale e da contratti collettivi di lavoro di buon livello. Senza un'ampia solidarietà di tutto il personale sanitario i datori di lavoro aggressivi possono licenziare il personale critico, come ha fatto il gruppo Genolier nel caso dello sciopero dell'Ospedale La Providence di Neuchâtel di fine 2012. In Ticino il Sindacato VPOD ha sottoscritto contratti collettivi di lavoro per gli ospedali pubblici, per le cliniche private, per le case anziani di diritto privato, per i servizi assistenza e cura domicilio no profit e, parzialmente, per i servizi commerciali d'assistenza e cura a domicilio. A livello nazionale il Sindacato VPOD dispone di una commissione nazionale che discute e segue i problemi della sanità elvetica.