Nuovo ROD per i 1’000 dipendenti comunali di Bellinzona

Da: di Stefano Testa, sindacalista VPOD Ticino

Il Regolamento organico dei dipendenti comunali (di seguito ROD) definisce le condizioni di lavoro per il personale del Comune di Bellinzona, delle sue aziende (acqua, gas, elettricità), delle sue case anziani e dei suoi enti. Dopo l’aggregazione tra i 13 comuni ci si è trovati davanti al problema di dover fondere 13 ROD in uno solo.

Le trattative per la creazione di un unico ROD sono cominciate subito dopo l’aggregazione. Obiettivo del Municipio dei Bellinzona era di uniformare le condizioni lavorative di tutti i dipendenti dei comuni aggregati entro la fine del 2017. Le discussioni si sono sviluppate sulla base del ROD vigente nella “vecchia” Bellinzona. Caposaldo delle discussioni è stato quello che nessun dipendente avrebbe dovuto subire una perdita salariale e che i diritti acquisiti non sarebbero stati messi in discussione.

Su questa base è stata intavolata una discussione in seno ad un gruppo di lavoro composto da alcuni municipali, quadri della Città, delegati del FUD (Fronte unico dei dipendenti) e sindacalisti. Il 26 ottobre il FUD ha convocato l’assemblea generale dei dipendenti ed ha presentato il risultato della trattativa. Il personale si è espresso anche su tematiche rimaste in sospeso, inerenti alle vacanze e all’indennità di famiglia. Dopo approfondita discussione l’assemblea del personale ha deciso a larghissima maggioranza di sostenere le 5 settimane annue di vacanza per i dipendenti con più di 40 anni e di rinunciare per contro all’indennità di famiglia (mantenendo il diritto acquisito per coloro che la percepiscono nel 2017) e all’assegno di 50 franchi mensili per ogni figlio fino al quindicesimo anno d’età. Importante tema all’ordine del giorno è stata inoltre la metodologia di riclassificazione salariale a partire dal 1.1.2018: essa prevede per il 2018 la concessione dello scatto salariale previsto dai vecchi regolamenti per tutti i dipendenti ed in seguito il ricollocamento (con arrotondamento verso l’alto) nella nuova scala salariale comunale.

Un’importante novità prevista dal nuovo ROD è che tutte le ordinanze che interessano il personale (straordinari, indennità, orari di lavoro…) dovranno essere discusse tra Municipio e FUD. Inoltre il ROD introduce una Commissione paritetica conciliativa (composta da elementi del Municipio e dei Sindacati), che sarà la prima istanza di esame possibile per tutte le questioni inerenti il personale. Questa novità permetterà di avere una gestione moderna che lascia spazio alle parti di trovare soluzioni basate sul buon senso.

L’assemblea del personale ha avvallato a larghissima maggioranza i risultati ottenuti dal FUD, rilanciando alcuni temi che dovranno essere discussi in una prossima riunione con il Municipio.

Notizie in formato PDF