La VPOD ti aiuta a riscuotere quanto dovuto!

Davanti al Giudice di pace, spesso i problemi si appianano. Un piccolo ristorante sui monti locarnesi, dopo aver usufruito dei servizi di un dipendente e facendolo lavorare come un “matto” per tutta l’alta stagione, a seguito della chiusura stagionale non ha voluto versare né indennità di vacanza, né riconoscere le ore supplementari/straordinarie. Il Sindacato VPOD è intervenuto presso il responsabile con diversi scritti e solleciti, ma niente da fare: il responsabile ha anzi subito dichiarato che il mancato versamento fosse colpa dello stesso dipendente, in quanto reo d’aver chiamato in causa il Sindacato, e che se no, avrebbe sicuramente versato il dovuto. Capirete il nostro stupore e quello del povero dipendente. Quindi, abbiamo deciso di procedere facendo un’istanza di conciliazione al Giudice di pace. Il saggio Giudice, ha subito capito chi avesse ragione e ha più volte invitato in maniera chiara il responsabile a versare quanto richiesto dalle parti in causa. Alla fine tutto bene quel che finisce bene, il datore di lavoro è tornato in se e di fatto si è detto disposto a riconoscere il dovuto al dipendente. Inutile aggiungere che il Sindacato non molla facilmente, soprattutto se ci sono di mezzo ingiustizie ai danni delle lavoratrici e dei lavoratori onesti e volenterosi!

Notizie in formato PDF