La nomina illegittima del vicedirettore resta!

Da: Raoul Ghisletta, segretario VPOD Ticino

Il Consiglio di Stato ha risposto al granconsigliere Raoul Ghisletta (interrogazione 160.17) che la nomina illegittima del vicedirettore della Scuola professionale per sportivi di élite di Tenero non sarà oggetto di alcun ripensamento. Il Governo si trincera dietro la modifica dell’articolo 89, cpv. 1 della Legge sulla procedura amministrativa del 24 settembre 2013: differentemente da quanto avveniva prima del 2013, l’accertamento dell’illegittimità dell’assunzione o della nomina di un dipendente non annulla più la nomina e non comporta più il rinvio degli atti all’autorità di nomina per una nuova decisione. Si tratta di una situazione assurda, voluta dal Governo stesso per fare i propri comodi, dato che ha proposto la modifica legislativa con il messaggio 6645. Pure assurda è la risposta del Governo per giustificare l’assenza di un confronto ragionato tra i candidati al posto di vicedirezione e sull’assenza di una motivazione sommaria delle decisioni di nomina per posti dirigenziali (lacune evidenziate dalla sentenza del Tribunale amministrativo nel caso in esame).

Notizie in formato PDF